Franchising Kebab, come aprire un Kebab

Da pochi anni il Kebab è sbarcato in italia e negli ultimi dieci il suo mercato si è espanso e consolidato riscuotendo successo soprattutto nelle città. Saporito ed economico sono gli aggettivi che meglio definiscono la sua diffusione per non dire invasione.

Questi punti vendita appartengono per la maggior parte a cittadini extracomunitari, ma grazie alla facile gestione, al ridotto numero di personale addetto (1 o 2 persone) e al basso investimento iniziale, si sono visti nascere diversi negozi gestiti da italiani e successivamente anche marchi in franchising che offrono affiliazione per l'apertura di questi chioschi.

Le materie prime vengono fornite da produttori italiani locali che hanno fatta loro l'arte di preparare la carne che farcisce il Doner Kebab e che garantiscono la qualità del prodotto.

Puoi scegliere tra 1 marchi

Franchising Chicken N Chicken -

Chicken N Chicken

Franchising Fast Food

Inv minimo: € 120,000

franchising kebab corner

Ecco i passi da compiere per aprire un kebab:

  • Trovare un locale, in affitto o di proprietà, in zona di forte passaggio pedonale e possibilmente anche veicolare, conforme alle vigenti leggi sanitarie.
  • frequentare il corso SAB. Questo vi abiliterà all'esercizio di attività di produzione e vendita alimenti;
  • aprire partita iva come società o come singolo imprenditore. Essendo un'attività artigianale non è richiesta alcuna licenza (commercialista).
  • Iscrizione al registro delle imprese attraverso la camera di commercio.
  • SCIA - denuncia di inizio attività nel comune di competenza.

E' sufficiente essere maggiorenni e non essere dichiarati falliti. Esperienze pregresse e titoli di studio non sono necessari. Conviene farsi seguire da un commercialista.